Disturbi bipolari - Amelia Frasca Psicologa Psicoterapeuta Catania

Disturbi bipolari


Il Disturbo Bipolare (Psychodynamic Diagnostic Manual, 1996, 2018), noto anche come sindrome maniaco-depressiva, è una patologia caratterizzata da oscillazioni del tono dell’umore che passa dalla depressione alla mania e viceversa.

Gli episodi maniacali sono identificabili come un periodo di tempo definito in cui l’individuo fa esperienza di un umore elevato e/o irritabile, un’autostima eccessivamente alta, difficoltà del sonno, accelerazione dell’eloquio, fuga delle idee, difficoltà a concentrarsi e a focalizzare l’attenzione, agitazione psicomotoria e impegno in attività che, anche se potenzialmente piacevoli, hanno gravi conseguenze negative (per esempio, spendere somme eccessive di denaro o avere relazioni sessuali promiscuo e pericolose).

Si può fare diagnosi di:

  • Disturbo Bipolare I quando il soggetto soddisfa i criteri diagnostici sia di un Episodio Maniacale sia di un Disturbo Depressivo Maggiore;
  • Disturbo Bipolare II quando il soggetto sodi almeno un Episodio Depressivo Maggiore assieme a Episodi Ipomaniacali (meno gravi di quelli maniacali).
  • Disturbo Ciclotimico quando le fluttuazioni dell’umore sono significative, ma non al punto di definire un Disturbo Bipolare.